lunedì 28 dicembre 2015

Tentare di non amarti

Tentare di non amarti
di 
Amabile Giusti




Per me, libro rivelazione di quest'anno insieme a pochi. La trama è semplice: Penelope, detta Penny, vive con la nonna Barbie, ormai rimbambita e tornata come una bambina, che lei accudisce con amore e senza mai stancarsi. Lui è Marcus, uscito da poco di prigione, aspetta a sua volta la scarcerazione della fidanzata Francisca che avverrà a breve per fuggire lontano violando la libertà controllata che gli è stata concessa. Marcus e Francisca sono finiti dentro per aver ucciso un uomo.
Tutto comincia quando Marcus affitta la mansarda del palazzo sgangherato dove abitano Penny e sua nonna.
Questo per dire che la trama è lineare , senza fuochi d'artificio, eppure il romanzo prende, perché Amabile è talmente brava a usare termini appropriati per ogni emozione, ogni sfumatura che ti va vivere le parole delle sue pagine. Non troverete mai troppi "dire e fare" ma sempre il termine giusto.
Un romanzo che ti aderisce addosso, le sensazioni ti si appiccicano come colla sulla pelle e ti entrano dentro. Complimenti quindi all'avvocatessa calabrese che ha unito grandissima proprietà di linguaggio a un bacino prezioso di sentimenti intensi. Il successo che sta avendo in classifica Amazon è tutto strameritato.
Consigliato a chi piace lei un po' sfigatella e lui un po' rozzo. 
Un ultimo complimento allo pseudonimo che è adorabile.

giovedì 24 dicembre 2015

Buon Natale!!!


Buon Natale a tutti!
qualsiasi cosa facciate, 
festeggerete, non festeggerete, 
da soli, in compagnia, 
ma sereni.
Buon Natale

giovedì 17 dicembre 2015

Il Padrino

Il Padrino
di Mario Puzo

Sono un'appassionata del film, del primo in particolare ma anche del secondo, ed era tanto che volevo leggere il romanzo che ha dato vita alla trasposizione cinematografica. Devo dire che la storia è davvero tanta, corposa, ricca, molto più di quello che esce fuori dal film; ho appena scritto un'ovvietà, chiedo venia, perché per forza di cose deve essere così. Ciò che intendevo, in realtà, è che la sensazione trasmessa è quella di scoprire un mondo segreto fatto di personaggi che già sono familiari, come se qualcuno avesse alzato un velo e scoperta la tridimensionalità di una realtà narrativa fino ad oggi bidimensionale.
Ci sono molte differenze tra film e e libro, io per esempio nella lettura ho notato che c'è parecchio spazio dedicato a Jonny Fontaine, forse anche troppo, non mi ha fatto grande simpatia con il suo carattere vanesio, e a Lucy Mancini, la giovane amante di Sonny Corleone. Poi ci sono alcuni personaggi che nel film non compaiono affatto come il cantante amico di Fontaine e il medico che poi sposerà Lucy.
Michael Corleone, dopo aver commesso il primo omicidio, rimane sfigurato con il naso che gli sgocciola sempre e le ulcere nella bocca, cosa che nel  film non viene descritta. Nel film Al Pacino è affascinante prima e anche dopo il soggiorno siciliano obbligato.
L'aggettivo che viene in mente leggendo il libro è "potente". Una storia potente, vera, intrisa di sangue e realtà. Delle volte Puzo perde il ritmo del romanzo, nel senso che alcune parti sono mera narrazione dei fatti, non partorite per avvincere ma solo per narrare una storia che talvolta si perde in rami collaterali. Ma in assoluto un capolavoro.

domenica 22 novembre 2015

Terzo e ultimo Principe

Il principe e il tormento
di Elizabeth Hoyt


E siamo arrivati alla terza tappa del percorso dei nostri principi. Dopo un inizio super passionale con "Il Principe e la preda", ero rimasta un po' tiepida con "Il Principe e il desiderio", ma con il terzo della serie l'autrice ha chiuso in bellezza lasciandomi ben soddisfatta. 
Anche questo romanzo ha un titolo originale molto più intrigante: "Il Principe serpente" in omaggio alla fiaba raccontata nel corso della narrazione che fa un po' da filo conduttore. Ma anche qui, non si sa perché, si è deciso di optare per un titolo più rassicurante. E va bene, noi italiani d'altronde siamo sempre più moderati, nel bene e nel male.
Cosa mi è piaciuto di questo romanzo? Essenzialmente la natura spregiudicata del visconte Simon Iddesleigh, che nonostante la raffinatezza nel vestire è un uomo impetuoso e passionale. E su chi riverserà tutta questa impetuosa energia? Ma su Lucy Craddok-Hayes, una donna di campagna, molto diversa da quelle che di solito il visconte frequenta. Lucy infatti è schietta, sincera e nello stesso tempo semplice e pura. Ma non è stata solo questa classica contrapposizione di animi e persone a rapirmi, è stato proprio il tormento interiore di Simon, scombussolato da un intento selvaggio di vendetta, a renderlo interessante. Degno di nota infatti, secondo me, è anche il coraggio di mostrare emozioni abbiette, come la voglia di uccidere per essere risarciti, il desiderio di vedere sparso il sangue dei propri nemici, che completano il personaggio e ne arricchiscono il tormento.


The Shadow
di J.R. Ward
un romanzo della Confraternita del Pugnale Nero





ATTENZIONE SPOILER!!!
Niente fazzoletti per me nella lettura di questo libro, proprio no. E meno male, perché odio piangere nei pochi momenti liberi e di svago che posso permettermi, anche per questo scelgo sempre letture che abbiano il lieto fine.
Ovviamente sto parlando, come si evince dall'immagine, dell'ultimo volume della stra fortunata saga della Confraternita del Pugnale Nero che la Ward dedicata alle Ombre, due bei fratelloni mori che non sono né Vampiri, né Simpath, ma Ombre appunto. La mia fortuna è stata non essere proprio una fanatica della coppia Trez/Selena. Inutile fare giri di parole, lei purtroppo non ce la fa e muore, poveretta, lasciando Trez nella più cupa disperazione. Ma non me. Pazienza, amen, pace: se qualcuno doveva morire per saziare la sete di reale autenticità nella narrazione di zia Ward, meglio che sia stato qualcuno per il quale non ho tenuto in maniera sfegatata.
Anche se il romanzo è dedicato alle Ombre, bisogna ammettere che compaiono tanti ma proprio tanti altri protagonisti. Il parco personaggi sta diventando davvero importante, il che è un bene anche se delle volte viene il sospetto che siano forse un po' troppi. Insomma, direi che siamo quasi al limite.
Ovviamente la mia classifica personale di gradimento vampiri vede sempre in alto Rhage e subito dopo in posizione di vantaggio Xcor. Aspettiamo il seguito, che so già mi riempirà di entusiasmo!






mercoledì 4 novembre 2015

"Un amore da film", per me amara delusione




Abbandonare la Brockmann? Giammai, avrei giurato e stragiurato che mai sarebbe accaduta una cosa simile. E invece, con grande rammarico, l'ho fatto!
"Un amore da film" purtroppo non mi ha presa, non mi ha trascinata, insomma, non è scoccata la scintilla fra noi. E perché? Non per colpa dell'autrice che è bravissima e adoro, ho letto tutto  ciò che di suo è stato tradotto in Italia. La responsabilità è del suo protagonista maschile: Jericho Beaumont.
E perchè Jericho non mi calamitata rendendomi schiava della lettura fino a notte fonda come con gli altri romanzi della stessa autrice? Non lo so, ci ho pensato parecchio e alla fine ho concluso che si tratta del semplice fatto che come uomo parte da un vissuto fallimentare. Questo ha smorzato ogni entusiasmo. Il suo risorgere dalle ceneri della dipendenza dall'alcool non ha fatto impennare la mia fantasia. Non era abbastanza lucido, luccicante, lucente da abbagliarmi e conquistarmi.
Pazienza, una delusione ogni tanto si può anche sopportare, basta che non diventino troppe...

martedì 20 ottobre 2015

Compleanno!


Tanti auguri a me! Ebbeni sì, oggi è il mio compleanno e ho ricevuto tanti tantissimi auguri da moltissime persone, amici, parenti, semplici conoscenti... da tanti davvero. Quindi, dico grazie a chi mi ha pensata e poi rivolgo un pensierino a me stessa che desidero condividere con voi: sono contenta, felice, di tutto ciò che riesco a fare, e si tratta davvero di tante ma tante cose. Metto il mio impegno in tutto, e dove c'è impegno c'è sempre soddisfazione. La lettura, la scrittura, i miei romanzi, tutto mi riempie di gioia e orgoglio. L'augurio che faccio a me stessa è di mantenere sempre questa energia e questo entusiasmo.

sabato 17 ottobre 2015

In questo momento sto leggendo questo...

Dopo cinque anni di astinenza da alcol e droga, la stella del cinema Jericho Beaumont è pronto per il grande ritorno sulla scena. Darebbe qualsiasi cosa per ottenere la parte del protagonista in un film intenso e struggente ambientato nel Sud all'epoca dello schiavismo. La produttrice Mary Kate O'Laughlin, tuttavia, pur apprezzando il suo straordinario talento, sente di non potersi fidare di un ex alcolista, e gli impone un contratto capestro, costringendolo a una sorveglianza costante. Non immagina che sarà proprio lei a doversi sobbarcare il ruolo di baby-sitter, condividendo con Jericho un'intimità forzata, costantemente alle prese con il suo irresistibile fascino...

mercoledì 2 settembre 2015

Volare fino alle stelle


Mamma mia che bellezza questo romanzo, mi ha riempito davvero il cuore. Personaggio femminile assolutamente fantastico, secondo me la chiave magica di tutto il racconto. Gli stati d'animo e le emozioni di Daisy sono talmente reali da farcela sembrare vera, con le sue insicurezze e il suo essere fragile ma intuitiva. Alex il più delle volte da sbattere al muro ma anche lui molto vivido, specialmente nei momenti in cui agisce con durezza ma sotto sotto vorrebbe essere tenero. Ma niente in confronto a Daisy che ho adorato. Positiva anche l'ambientazione circense con la sensibilitá particolare attribuita agli animali. Cinque stelle meritatissime

mercoledì 29 luglio 2015

"Freddo come la pietra" di Jennifer l. Armentrout


Sinossi

Layla Shaw deve rimettere insieme la sua vita andata in pezzi: impresa non facile per una ragazza di diciassette anni, praticamente certa che le cose non possano andare peggio di così. Il suo migliore amico, Zayne, straordinariamente bello, è da considerare off-limits, a causa del misterioso potere che da sempre affligge Layla: il suo bacio è in grado di rubare l'anima di chi lo riceve. Fuori questione, quindi, l'idea di poterlo baciare. Inoltre, il clan dei Warden, che l'ha sempre protetta, comincia a nascondere segreti pericolosi. E per finire, Layla non vuole pensare a Roth, sexy e trasgressivo principe dei demoni, che riusciva a capirla come nessun altro. Ma talvolta toccare il fondo è solo l'inizio. Perché all'improvviso i poteri di Layla iniziano a crescere e le viene concesso un assaggio di ciò che finora le era sempre stato proibito. Poi, quando meno se lo aspetta, Roth ritorna, con notizie che potrebbero cambiare il suo mondo per sempre. Sta finalmente per ottenere quello che ha sempre desiderato ma il prezzo potrebbe essere più alto di quanto Layla è disposta a pagare. Serie "The Dark Elements" - Vol. 2
Dite quello che volete ma Zayne... ah... sospirone, insomma io non lo scarterei.
Il triangolo no, il triangolo no, invece il triangolo si, funziona sempre.
Leyla è metà demone e metà guardiana ed è incredibilmente attratta sia da Zayne, il  Guardiano/Gargoyle per il quale ha coltivato un amore segreto fin dall'adolescenza, sia da Roth il demone di alto rango alla cui razza un po' Layla appartiene. Bene e Male uno contro l'altro, anche se poi il Male non lo è poi tanto, visto che Roth dimostra una insospettabile profondità di sentimenti. L'autrice è una vera maestra nel dosare le emozioni e nel fare ondeggiare il lettore in un saliscendi di situazioni da batticuore. Consigliato a chi ha una spiccata vena romantica.
4 stelle

sabato 18 luglio 2015

Sei tu il mio per sempre

Sei tu il mio per sempre
di Katy Evans

Trama
Brooke ha reinventato se stessa dopo la tragedia che le ha cambiato la vita, e ora lavora come fisioterapista. Quando la sua migliore amica la trascina a un combattimento clandestino di pugilato, basta uno sguardo di Remington Tate l'enigmatico vincitore dell'incontro - a sconvolgere ogni sua certezza. Data la sua fama, quando Remington la invita nello spogliatoio Brooke pensa che si tratti solo di una notte di sesso. Invece il dolce viso di Brooke l'ha colpito con la stessa forza di un gancio che ti coglie alla sprovvista. Remy la vuole a ogni costo e, pur di averla accanto, la assume come fisioterapista. Brooke accetta subito, anche se non ha la minima idea di che cosa l'aspetta. Resistere alla bellezza e alla perfezione di quel corpo è impossibile. Resistere alla sensualità di quelle labbra e di quel sorriso sfrontato è totalmente inutile. Brooke non ha altra scelta che abbandonarsi a Remington, a quel piacere devastante che soltanto lui è capace di farle provare e all'amore incondizionato che pretende. Ma cosa succederà quando il lato oscuro di Remy prenderà il sopravvento?

Eccoci di fronte all'ennesimo fenomeno di successo che viene dalla rete. Una storia pubblicata da un'autrice non professionista che piace talmente tanto da essere poi ripresa da una casa editrice e lanciata con una veste nuova sul mercato.
Devo dire che "Sei tu il mio per sempre" prende davvero parecchio. Remy è un pugile fortissimo e imbattibile, un personaggio eccezionale e carismatico. Ha parecchi punti di forza e altrettanti di debolezza, è virile all'inverosimile e suscita i desideri proibiti di tutte le donne. Insomma, pensate uno strafigo di quelli potenti davanti al quale tutte le donne non possono fare altro che gridare a squarciagola la loro devozione. Brooke è un'atleta fresca di un infortunio che le ha rovinato la carriera. Cerca di dimenticare il passato e riciclandosi a fare la massaggiatrice e Remy la ingaggia. Remy è molto preso da lei fin da subito, si rivela un uomo possessivo e anche un po' maniacale ma non si sbilancia mai a concludere in senso bibblico. La nostra Brooke, per quanta pazienza possa avere, piano piano inizia a stancarsi e se permettete ha pure ragione. Ma perché Remy, pur essendo così preso da Brooke, non va fino in fondo? C'è ovviamente un motivo che scoprirete solo leggendo...
Onestamente non l'ho trovato proprio un motivo "importante" ma... insomma, le emozioni che dà il personaggio prevalgono sulle falle della trama, almeno per me.
Assolutamente da leggere: 4 stelle e mezzo!

domenica 12 luglio 2015

A fior di pelle

A fior di pelle
di Sophie Jackson




All'inizio credevo di aver letto questo romanzo nel momento sbagliato, in quanto l'ho preso in mano subito dopo averne finito uno travolgente. Era una partenza difficile, insomma. Ma a freddo devo dire che non è stato proprio così. In "A fior di pelle" la storia ci sarebbe e sarebbe anche interessante ma il personaggio maschile, Wes Carter, non è riuscito a farmi battere il cuore. Per i miei gusti è rimasto in superficie, unidimensionale nonostante avesse tutte le carte in regola per avere un grosso mordente. Ed è stato un peccato perchè come ripeto, di potenziale ce n'era parecchio, soprattutto considerato che l'ambiente carcerario in cui inizia la storia poteva essere un terreno molto fertile. Molto meglio lei, Kat detta Peaches. Non merita secondo me più di 3 stelle.

Un cuore in stallo di Missy Sìorai

Un cuore in stallo 

di Missy Siorai



Questo romanzo racconta la storia di una grande passione, quella che brucia tra Josephine e Callhan.
Joe non riesce a riprendersi dalla drammatica scomparsa di Travis, il suo uomo e di conseguenza preferisce non rischiare più in amore. Non vuole investire i suoi sentimenti, la paura di soffrire è troppo grande. Ma questo Callhan nel quale si imbatte per lavoro in una base aerea è maledettamente figo, un uomo forte e deciso che non ha paura di mettersi in gioco. E poi insomma...la carne è carne e qualcosa tra questi due, gira che ti rigira, doveva per forza succedere!(Meno male, aggiungo). Joe e Callhan hanno due temperamenti completamente diversi che li porteranno a scontrarsi spesso, ma l'attrazione tra loro è troppo intensa. Una bella storia d'amore, molto interessante e ben caratterizzato il personaggio femminile, una vera guerriera. E anche Lizzy e Colin, personaggi secondari, sono tratteggiati in maniera veramente piacevole. Lo consiglio a chi ha voglia di una lettura stuzzicante e ben calda! So che è un'opera prima, ma le premesse ci sono tutte per avere seguiti altrettanto interessanti!

venerdì 3 luglio 2015

Perché ho un blog?

Amiche buongiorno!
Ogni tanto me lo sono domandato: ma perché tengo un blog? Non sono brava nella grafica e recensisco da brivido (in senso negativo). E' vero che in quanto scrittrice il blog mi serve a promuovere i miei libri, mettere le novità in uscita eccetera eccetera... Ma non è solo questo. Il blog per me non è tanto una vetrina quanto una specie di diario, un misto tra pubblico e privato. Un quadernino per appunti in cui disegno e fisso le opinioni sui libri che leggo. Le idee vanno e vengono ma fermarle è anche importante. Tutto questo per dire grazie a chi mi segue e mi tiene compagnia! Sopportate la mia normalità, non c'è alterrnativa :-)

giovedì 2 luglio 2015

I suoi occhi su di me

I SUOI OCCHI SU DI ME
AURORA BELLE
NEWTON COMPTON EDITORI




Questo libro mi ha travolta. Mio malgrado. E dico mio malgrado perchè odio quando gli uomini mettono collari e arnesi simili alle donne. Ma lo odio nel vero senso della parola, non mi attira, non mi attizza, ditelo come vi pare. Ma qui è diverso.
Twitch è qualcosa di unico e finire questo romanzo mi ha lasciato un vuoto dentro. Lui è praticamente uno stalker, all'inizio della storia. Ma non uno stalker fastidioso, solo un tipo che tiene d'occhio lexi e che la salva nel momento del bisogno. Da qui, che poi sarebbe l'inizio del romanzo, si rovesciano le carte in tavola e Twitch tira fuori un piano, un disegno articolato e ben congegnato che ha proprio Lexi come fine ultimo. E non è un bel fine vi assicuro. Ma poi succede che l'amore lo frega, lo incastra, lo buggera, un amore molto molto particolare
Il finale...beh doveva essere così, ho sentito che l'autrice sta scrivendo il seguito ma con altri protagonisti.
Lo leggerò sicuramente. Insomma super consigliato, se questo è il dark romance, datemene a vagoni!!!

mercoledì 24 giugno 2015

After di Anna Todd


Scusate la foto pessima presa paro paro da Amazon, ma chi mi segue lo sa che sono così e mi perdona (spero). Comincio col dire che secondo me After merita tre stelline e mezzo.
Ho iniziato a leggerlo invogliata dal fatto che ce lo hanno presentato come un fenomeno mondiale e bla bla bla, tradotto in non so quante lingue ecc ecc. Ebbene, dopo questo popo di presentazione, io che i New adult non li disdegno, mi sono detta: e chi sono per rinunciare a leggere questo fenomeno paranormale?
Aggiungo che la faccenda che mi ha impressionato di più è che sembra che Anna Todd, l'autrice, lo abbia addirittura scritto sullo smartphone! Per poi pubblicarlo su una famosissima piattaforma per scrittori emergenti, Wattpadd. Bè c'è da ammirare la costanza della ragazza e.. il gran culo, se permettete la finezza! Insomma, sembra che a furia di ricevere feedback, questa fiction sugli One Direction sia diventata una vera bomba e da qui la pubblicazione. Ma veniamo a noi.


Trama
Tessa è una ragazza tutta casa e chiesa con una mamma insopportabile e un fidanzato, Noah, che porta cardigan e mocassini. Hardin è un bello e dannato che piace a tutte ma è pieno di tatuaggi e piercing. Ovviamente Tessa lascia il fidanzato pollo per impelagarsi con il figo Hardin, con tutte le complicanze del caso, considerato che lui è più o meno bipolare. Sinceramente, è proprio questo il gran finale che credevo avrei letto. Il povero Hrdin ha una malattia psichiatrica che lo porta a dire un momento una cosa e il momento dopo il contrario della stessa. Potete comprendere cìome Tessa sia molto provata da questo comportamento e i tira e molla tra i due son continui, forse anche troppi. Anzi, diciamolo, sono troppi e fanno venire il nervoso. Non svelo il finale a sorpresa altrimenti sarei una vera strombola.

After è un libro carino nel suo genere, certo non passerà alla storia ma si fa leggere. A mio avviso avrei accorciato delle scene di vita quotidiana che raccontare o non raccontare non cambia niente ai fini della trama. Aggiungo che comunque leggerò il secondo.
Un mega bacio.

lunedì 1 giugno 2015

Catene? Io passo

Ecco Catene d'argento di Patricia Logan, che ho acquistato su Amazon (Mi scuso per la foto, presa proprio da Amazon che riporta scritte che non dovrebbero esserci: abbiate pazienza).
Dicevo, le storie d'amore fra due uomini proprio non mi fanno sangue, è più forte di me. O meglio, non scatenano il mio immaginario. Devo smettere di provarci, se una cosa non è nelle proprie corde non c'è e basta. Comunque, a parte la storia d'amore, la trama mi è sembrata poco "intessuta", povera insomma. Delle due l'una: o è davvero così o sono diventata troppo esigente.
Voi che ne dite?

lunedì 13 aprile 2015

venerdì 27 marzo 2015

Tu. Unico per me
di 
Flavia Rossetti


Amiche! Oggi segnalo questo romanzo in vendita in versione ebook su Amazon che sta scalando rapidamente la classifica!

Annika e Ginger, amiche inseparabili condividono e custodiscono un segreto ingombrante che deve assolutamente rimanere tale. Ma quando Micah Ross, ultimo di tre fratelli e uno dei ragazzi più popolari dell'Edgewood College, entra con il suo giro in maniera improvvisa nelle loro vite, tutto cambia. Sullo sfondo di Madison, Wisconsin, un amore sul quale nessuno avrebbe mai scommesso, stupisce tutti, decolla e prende il volo.


martedì 24 febbraio 2015

Sei la mia ossessione di Laurelin Paige

Prima la trama...
Stalking, ingiunzioni restrittive e psicologi appartengono ormai al passato di Alayna Withers. Seppur fresca di un master in economia aziendale, la ragazza ha deciso di fare carriera nel nightclub in cui ha cominciato a lavorare per mantenersi gli studi, e non avere per un bel po' storie importanti con gli uomini. Un piano perfetto se non fosse per Hudson Pierce, il nuovo proprietario del locale. Scaltro, ricco e bellissimo, Hudson è proprio il tipo d'uomo a cui Alayna si è ripromessa di sfuggire, ma lui la vuole nel suo letto e non ne fa mistero. Evitarlo purtroppo non è possibile, data l'irrinunciabile offerta d'affari che le viene fatta. E quando Alayna scoprirà che anche Hudson ha un passato da dimenticare, e molto di cui farsi perdonare, per il cuore sarà ormai troppo tardi...


... poi il mio personale commento
Ho appena scoperto questa autrice e devo dire proprio che mi piace. Il romanzo non sarà annoverato tra i classici della letteratura ma contiene qualcosa di originale rispetto al panorama del genere. La novità è che Alayna ha un passato di stalker, e scusate se è poco. In genere sono quasi sempre le donne ad essere molestate ma in questo caso è la nostra Alayna ad aver reso la vita impossibile a qualche poveraccio ex fidanzato. Al punto debole di Alayna fa da contraltare il tallone di Achille di Hudson (che lei chiama appositamente H solo per farlo innervosire, visto che lui odia i diminutivi) ovvero essere così controllato da risultare addirittura incapace di amare (poverino, non vi ho fatto già venire voglia di consolarlo?). Do belle quattro stelline a questo Mondadori Extra passion, una lettura consigliata alle fan di Lora Leigh!



venerdì 13 febbraio 2015

Sorpresa di San Valentino!


Buon San Valentino!
La sorpresa di questi giorni è la mega offerta di Thiago e Jaguarà,a soli 0,99 centesimi!


Presto, presto perché sta finendo!!!

sabato 17 gennaio 2015

Uno splendido sbaglio

Uno splendido sbaglio
Jamie McGuire
Ecco la mia ultima lettura, questo piacevole new adult dell'autrice del fenomeno "Uno splendido disastro". Ogni tanto un libro con protagonisti giovani mi ci vuole, mi fa rispolverare un sentimento fresco e potente come l'innamoramento e mi dà una scarica di emozioni fortissima.
Questa è la storia di Trenton e Cami. Lei proviene da una famiglia problematica in cui il padre picchia la madre e fa il padrone con i figli. Lui appartiene alla famosa stirpe Maddox di conquistatori e affascinanti rissosi. I Maddox sono quelli che iniziano le liti e le finiscono, sempre. Lei fa la barista e lui lavora in un negozio di tatuaggi. Cami ha già un fidanzato, sempre assente e concentrato sul proprio lavoro, Trenton la vuole pazzamente e le sta alle costole ogni minuto. La corteggia, la vizia, prima solo come amico, ma fin dalle prima pagine sappiamo tutte che l'amicizia con Trenton Maddox non può esistere.
La storia è tenera e scorre benissimo tra alti e bassi fra i due; mi ha infastidito un po' il fatto che nel romanzo tutti bevano moltissimo, a tutte le età a tutte le ore, e che il bere sia prospettata come una cura per tutti i mali e i momenti difficili della vita. Messaggio sbagliato! Il finale a sorpresa invece mi è piaciuto tantissimo e mi ha commossa. Per me sono 4 stelline. Leggete, leggete!!!

Blog di Alessandra

Mille volte grazie ad Alessandra del blog "I libri di Ale" per questa recensione che mi ha fatto venire i  famosi lucciconi :-)

sabato 10 gennaio 2015

martedì 6 gennaio 2015

Che stanchezza, non so voi ma io arrivo alla Befana proprio spompata. Oggi pomeriggio ho conservato tutti gli addobbi, albero, ghirlande, babbi natale e candele varie, tutto pronto per il prossimo anno (mi sembra una cosa lontanissima!) 

Credo comunque che il segreto per non intristirsi troppo stia nel considerare oggi come la prima festa dell'anno anziché l'ultima del periodo natalizio!
Buon fine settimana e buon rientro a tutti!

giovedì 1 gennaio 2015

Valentina di Goodreads...

... attribuisce a Thiago quattro belle stellette


Vai alla recensione


Non mi resta altro che dire
grazie infinite Valentina!

Archivio blog